skip to Main Content

Come pulire il forno a microonde con prodotti naturali

Acqua E Limone Come Pulire Il Forno A Microonde

In cucina, abbiamo tante cose da lavare e tenere in ordine, ecco perché, sapere come pulire il forno a microonde con prodotti naturali, può essere molto utile

Come pulire il forno a microonde con i rimedi naturali che impattino il meno possibile sull’inquinamento ambientale e sulla nostra salute. Pulire il forno a microonde e il forno senza fare ricorso a detergenti chimici. Il risultato della pulizia di questi elettrodomestici con prodotti naturali, è del tutto equiparabile a quello ottenuto dal trattamento con soluzioni chimiche.

Come pulire il forno a microonde con il limone

Il vassoio del forno a microonde può essere lavato a mano con acqua calda ed il nostro sapone, quello per lavapiatti che abbiamo scoperto come preparare da soli in questo articolo. Usare acqua calda per il risciacquo, e, una volta terminato il lavaggio, riporre nel microonde.

Per lavare l’interno del forno a microonde, procediamo inserendo un contenitore adatto, riempito fino al bordo con acqua. In mezzo al vassoio, aggiungiamo qualche spicchio di limone, questo darà più igiene e freschezza all’interno del forno. Accendiamo il microonde per 5 minuti aspettando che all’interno venga a formarsi il vapore.

Trascorsi i 5 minuti, spegnere e attendere un quarto d’ora per permettere allo sporco di disincrostarsi e alla ciotola piena di acqua di raffreddarsi un po’. Passato il quarto d’ora, aprire lo sportello e, con un panno in microfibra imbevuto con una miscela di acqua e limone, pulire tutto lo spazio interno.

Come pulire il forno con bicarbonato di sodio

Per pulire efficacemente il forno, dobbiamo prima di tutto preparare una miscela formata da mezza tazza acqua a cui va aggiunto gradualmente del bicarbonato di sodio. Quando la soluzione diventa una pasta, aggiungere un cucchiaio di sapone di Marsiglia.

La prima precauzione da prendere, dopo aver tolto dall’interno le griglie, è di fare attenzione a non applicare la pasta detergente sulle prese d’aria. Aiutandosi con un panno in microfibra, stendiamo uno strato di pasta sulle parti interne del forno che risultano essere sporche.

Come pulire le griglie

La pasta va lasciata agire per almeno venti/trenta minuti, tempo che potremmo impiegare per pulire le griglie del forno che avevamo messo da parte. Le griglie andrebbero pulite all’interno di un capiente lavandino o anche nella vasca da bagno.

Dopo aver imbevuto una spugna nella soluzione detergente naturale, passare su tutte le parti di ogni singola griglia. A questo punto, la pasta va strofinata per bene con un panno in microfibra inumidito. Sciacquare per bene sotto acqua corrente calda per alcuni minuti, quindi lasciare asciugare.

Trascorso i venti/trenta minuti, torniamo all’interno del forno e andiamo a togliere ogni residuo di bicarbonato di sodio dalle pareti. Con il panno di microfibra inumidito, passiamo tutte le parti interne del forno su cui avevamo steso la pasta cercando di toglierla completamente. Qualora restassero tracce di bicarbonato, nessuna paura, l’unico effetto sarebbe un odore un po’ particolare alla prima accensione. Niente di cui ci si possa preoccupare.

Conclusioni

Tenere a puntino la cucina non è poi così difficile e non richiede l’uso di prodotti aggressivi, abbiamo visto come pulire il forno a microonde con prodotti naturali sia abbastanza semplice. Anche il forno può essere facilmente pulito in maniera del tutto innocua per l’ambiente e, soprattutto, per la nostra salute.

MioGreen

Studio dal 1996 le migliori tecniche di Crescita Personale associate ad una alimentazione produttiva per la mente ed il corpo. Esperto in meditazione ed autoipnosi, ho elaborato un metodo esclusivo per programmare l'inconscio e renderlo più produttivo per la nostra vita. La malattia nasce da un pensiero, arrivare prima che tale pensiero metta radici fa la differenza, i rimedi naturali sono la via che la saggezza dell'universo ci offre per ritrovare pace ed equilibrio.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Back To Top