skip to Main Content

Come pulire la moka internamente, miglior modo

Come Pulire La Moka Internamente, Miglior Modo

Come pulire la moka internamente ed esternamente, filtri e guarnizioni, miglior modo per rimuovere il calcare e le impurità per un caffè sempre buonissimo

Se amate il caffè fatto in casa dovete assolutamente sapere come pulire la moka internamente con il miglior modo possibile. Se pulire la moka esternamente non presenta alcun tipo di particolarità, per pulire la caffettiera dentro ci vuole qualche accortezza.

L’obbiettivo principale è eliminare il calcare che, con l’andare del tempo si forma sul fondo della moka. Con una pulizia profonda possiamo tornare a godere in pieno dell’aroma del caffè.

Primo metodo aceto e acqua

Riempite la parte inferiore, la caldaia della moka con dell’aceto bianco fino alla valvola di sicurezza. Lasciate agire per qualche ora. Buttate un po’ di aceto e compensate con acqua e mezzo cucchiaino di sale.

Procedete come se doveste preparare un caffè. Lasciate che la soluzione arrivi a bollore e si riversi completamente nella parte superiore della moka. Risciacquate i due contenitori e fate un caffè con poca polvere, giusto per rodare nuovamente la caffettiera.

Secondo metodo bicarbonato

Questo metodo descrive come pulire la moka internamente con bicarbonato di sodio. E’ importante per questo passaggio, che non lasciate la soluzione di acqua e bicarbonato nella caldaia in quanto produrrebbe l’effetto opposto.

Il procedimento è simile al precedente. La caldaia della caffettiera va riempita con una soluzione formata da acqua e un solo cucchiaino di bicarbonato. Un cucchiaino di bicarbonato va messo anche nel filtro.

Portare ad ebollizione la soluzione e procedere con il successivo passaggio sotto acqua corrente passando le parti interessate con una spugna per metalli. Anche in questo caso, il primo caffè dopo la pulizia va buttato, quindi utilizzate poca polvere.

Leggi: Lavapiatti ecologico fai da te, lava meglio e spendi meno
Leggi: Lamette da barba, come farle durare più a lungo

Pulizia dei filtri

Guarnizione e filtri hanno bisogno di una periodica manutenzione. Una volta smontate, le parti interessate possono essere lasciate in ammollo con dell’aceto bianco per una nottata intera. Successivamente si risciacquano e si montano e si procede al caffè finto, quello cioè da buttare.

Pulizia eterna

Per pulire la moka esternamente possiamo preparare un composto formato da bicarbonato di sodio e un poco di acqua. Ottenuta una pasta omogenea si passa con una spugna per alluminio sulle parti esterne della moka. Quindi si procede al risciacquo sotto acqua corrente.

Leggi anche: Fondi di caffè: per pulire, profumare e concimare
Leggi anche: Caffè per tutti, anche per gli intolleranti

Conclusioni

Con questi semplici passaggi pulire la moka internamente, i filtri e le guarnizioni ma anche la parte esterna della caffettiera sarà molto semplice. Con poca e regolare manutenzione potrete sempre godere di un buon caffè al massimo del potenziale aromatico.

MioGreen

Studio dal 1996 le migliori tecniche di Crescita Personale associate ad una alimentazione produttiva per la mente ed il corpo. Esperto in meditazione ed autoipnosi, ho elaborato un metodo esclusivo per programmare l'inconscio e renderlo più produttivo per la nostra vita. La malattia nasce da un pensiero, arrivare prima che tale pensiero metta radici fa la differenza, i rimedi naturali sono la via che la saggezza dell'universo ci offre per ritrovare pace ed equilibrio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Back To Top