La tintura di aglio: Per cosa fa bene e come si prepara

Aggiornato 14 Aprile 2024

La tintura di aglio è un rimedio naturale utile e efficace che consente di assimilare tutti i benefici nutrizionali e per il benessere del corpo.

Se ti piace dedicare parte del tuo tempo alla preparazione di ricette per il tuo benessere, tra poco scoprirai come fare una tintura di aglio.

Ho già scritto per cosa fa bene mangiare aglio e dei molti benefici che si possono avere consumandone almeno uno spicchio al giorno.

In questo articolo, voglio invece parlarti della tintura di aglio, come devi procedere per la preparazione, il  suo utilizzo e gli eventuali effetti collaterali.

Cosa è la tintura con aglio

La tintura di aglio: preparazione, utilizzo e benefici

La tintura d’aglio è un distillato a base di spicchi di aglio schiacciati e immersi nell’alcool. Questo concentrato, si usa per intervenire su diversi tipi di disturbi fisici.

Secondo un’antica tradizione, la tintura di aglio ha proprietà antibiotiche, inoltre, migliora il sistema immunitario aiutando a prevenire il raffreddore e i disturbi respiratori.

Questo rimedio naturale a base di alcool e aglio, può essere assunto per via orale o applicato localmente sulle ferite con effetti benefici sulle infezioni.

Agisce anche come fluidificante del sangue aiutando con ciò, i vasi sanguigni a restare in buona salute.

Nelle antiche tradizioni, si parla anche di un utilizzo della tintura di aglio per abbassare la pressione sanguigna ed il colesterolo. Se si vuol usare questo rimedio per la pressione ed il colesterolo, raccomandiamo di richiedere il parare di un medico.

La tintura di aglio si è peraltro dimostrata ottima nell’eliminare le tossine dal corpo e nell’aiutare il fegato a depurarsi.

Questo concentrato, a base di aglio, porta altresì giovamenti a chi ha problemi di digestione, gonfiore intestinale, stitichezza o diarrea.

La tintura, realizzata con spicchi di aglio, ha trovato applicazione anche nel trattamento di problemi legati all’apparato respiratorio.

Localmente, questo rimedio naturale concentrato all’aglio, offre sollievo alle punture di insetti e alle ferite.

Come si fa la tintura di aglio e a cosa serve

La preparazione della tintura di aglio è molto facile e alla portata di tutti, gli ingredienti sono solo due.

Per preparare una tintura a base di aglio abbiamo bisogno di:

  • Mezza tazza di spicchi di aglio biologico;
  • Una tazza di alcool alimentare a 95° o distillato tipo grappa o vodka.

La preparazione della tintura di aglio inizia con il tritare l’aglio fino a ridurlo ad una poltiglia. Lasciamo prendere qualche minuto di aria alla poltiglia prima di metterla in un barattolo di vetro pulito.

Alla poltiglia, si aggiunge quindi, una tazza di alcool e si chiude ermeticamente il barattolo con il coperchio.

Poiché il contenuto, ha bisogno di riposare in luogo fresco e buio per almeno 3 settimane, meglio apporre sul barattolo un’etichetta con la data.

Ogni due tre giorni, agitare delicatamente il barattolo.

Dopo tre settimane, filtrare aiutandosi con il filtro da caffè o con un colino, il contenuto senza fare pressione e lasciando sgocciolare lentamente. Riporre il contenuto ricavato in frigo per altri 10 giorni dopodiché, travasare in flaconi con contagocce etichettati da conservare in luogo fresco e buio.

L’uso della tintura a base di aglio

Possiamo usare questo preparato a base di alcool e aglio sia per via orale che localmente su punture di insetti, ferite e acne.

Per via orale, la tintura di aglio, si utilizza con un dosaggio pari a 4-5 gocce al massimo. Per usi terapeutici si consiglia sempre di fare un consulto con il proprio medico.

Le gocce si aggiungono ad un bicchiere di acqua da bere prima dei pasti.

La tintura all’aglio può essere messa direttamente su una ferita anche se è consigliabile diluire le gocce in acqua distillata o in un olio vettore.

Tipi di olio vettore dove diluire le gocce della tintura di aglio sono ad esempio l’olio di jojoba o l’olio di mandorle.

Per avere la certezza di non essere allergici, prima di procedere per via topica, meglio fare un patch test.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali da uso di tintura all’aglio sono limitati, il rimedio si presenta infatti, sicuro per la maggior parte delle persone.

Tuttavia, è sempre possibile che qualcuno possa sviluppare qualche effetto avverso dopo l’uso della tintura.

Gli effetti collaterali più comuni della tintura d’aglio sono:

  • Bruciore allo stomaco;
  • Alito che sa di aglio;
  • Se assunto in quantità esagerate, nausea e vomito;
  • Se si assumono anticoagulanti possono verificarsi dei sanguinamenti quindi meglio evitare di assumere le gocce di tintura all’aglio;
  • Prestare attenzione a possibili reazioni allergiche.

Se si stanno facendo delle cure per delle patologie, prima di assumere le gocce della tintura di aglio consultare il proprio medico.

Conclusioni

Preparare in casa la tintura di aglio è molto facile ed economico. Ora sai anche come usare questo preparato a base di alcool e aglio, quali i suoi benefici e i possibili effetti collaterali. Come ogni rimedio naturale, anche questo, se usato con intelligenza, può essere di aiuto ma non sostituirsi alle prescrizioni mediche.

Nota per il lettore: Tutti i contenuti pubblicati su questo sito, sono solo ed esclusivamente a carattere divulgativo e non hanno alcuna pretesa di costituire una cura, una diagnosi, prescrizione o formulazione di ricette o parere medico. Leggi tutto il Disclaimer.
Torna su