skip to Main Content

Sciacquare capelli con aceto di mele, ricetta fai da te

Come Sciacquare Capelli Con Aceto Di Mele

Come creare una ricetta fai da te, la giusta miscela per sciacquare capelli con aceto di mele crudo non pastorizzato ed ottenere ottimi risultati

Cosa succede alla nostra chioma se decidiamo di sciacquare capelli con aceto di mele dopo che abbiamo creato il nostro mix con i giusti ingredienti. I capelli hanno una quotidiana necessità di attenzioni, la cura del cuoi capelluto non è mai abbastanza, sciacquare capelli con aceto di mele potrebbe in molti casi migliorare di molto la salute e l’aspetto della chioma.

Prima di leggere gli effetti dello sciacquare capelli con aceto di mele, voglio condividere con te qualcosa su questo importante alimento.

L’aceto di mele è un toccasana naturale per il nostro benessere – qui puoi leggere come agisce per sgonfiare la pancia – e trova largo impiego, sia in cucina che in cosmetica in prodotti per la bellezza.

Oggi vediamo l’uso che ne possiamo fare per rendere più sani, forti e lucenti i capelli.

Sciacquare capelli con aceto di mele

Prima di entrare nello specifico del trattamento che andremo ad illustrare, soffermiamoci sul perché, ricorrere a questo rimedio molto casalingo, può giovare molto ai capelli.

Quando facciamo uno shampoo, andiamo a trattare con tre tipi di pH: quello dei capelli, quello dell’acqua e quello del prodotto detergente.

  • capello pH 3,5
  • cuoio capelluto pH 5,5,
  • acqua pH 7
  • prodotti detergenti pH superiore a 5,5

Quando laviamo i capelli, abbiamo molte probabilità di andare a modificare il pH del cuoio capelluto e dei capelli, con tendenza a renderli più alcalini.

L’effetto si ripete ogni volta che facciamo lo shampoo, indebolendo via via i nostri capelli.

In pratica, cambiando il pH del capello, la cuticola si alza e determina una maggiore fragilità della struttura. Una cuticola appiattita, restituisce invece, un capello più sano e lucente.

Cosa succede durante il risciacquo

Quando facciamo l’ultimo risciacquo dei capelli con la miscela che tra poco vi illustreremo, la soluzione acida andrà a compattare la cuticola, rendendola perfettamente aderente alla struttura.

Preparazione soluzione aceto risciacquo capelli

Procurati un contenitore dove poter diluire la miscela di aceto di mele crudo e acqua, un flacone di sapone vuoto andrà benissimo.

E’ importante che il contenitore abbia un buco di fuoriuscita il più fine possibile, questo per distribuire al meglio la soluzione sul tutto il cuoio capelluto.

Consigliamo un contenitore in plastica in quanto maneggiare vetro, e altro materiale facilmente frangibile sotto la doccia, potrebbe essere molto pericoloso.

Versa nel contenitore, fino a riempimento, un cucchiaino di aceto di mele ogni tazza di acqua fredda.

Come fare un risciacquo con aceto di mele

Dopo aver fatto lo shampoo ed aver eventualmente applicato il balsamo, si procede al normale risciacquo. Effettuato l’ultimo risciacquo, si passa su tutto il cuoio capelluto la soluzione di aceto di mele ed acqua che abbiamo creato e conservato nel nostro flacone.

Questo passaggio è fondamentale perché andrà a rimuovere i residui di calcare rimasti sia sul cuoio capelluto che sui capelli. Fatto ciò, non dobbiamo far altro che asciugare i capelli come facciamo di solito, col fon o all’aria.

Conclusioni

Abbiamo visto i vantaggi dello sciacquare capelli con aceto di mele, cosa importante da sottolineare è che dopo il lavaggio non rimane alcun odore di aceto.

Asciugando infatti, anche il tipico odore di aceto di mele sfuma via dai capelli senza lasciare traccia. Se cerchi istruzioni su come fare in casa un sapone per le mani disinfettante leggi qui.

Quello a cui dobbiamo fare attenzione è la soluzione che creiamo di volta in volta da soli. Il consiglio è quello di iniziare con un cucchiaino in circa mezzo litro di acqua fredda, provare e vedere il risultato. Poi, ci si può aggiustare aumentando o diminuendo la concentrazione di aceto di mele nell’acqua.

MioGreen

Studio dal 1996 le migliori tecniche di Crescita Personale associate ad una alimentazione produttiva per la mente ed il corpo. Esperto in meditazione ed autoipnosi, ho elaborato un metodo esclusivo per programmare l'inconscio e renderlo più produttivo per la nostra vita. La malattia nasce da un pensiero, arrivare prima che tale pensiero metta radici fa la differenza, i rimedi naturali sono la via che la saggezza dell'universo ci offre per ritrovare pace ed equilibrio.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Back To Top