skip to Main Content
Visualizzazione Creativa, 6 Modi Per Immaginare Meglio

Visualizzazione creativa, 6 modi per immaginare meglio

Fare la visualizzazione creativa significa creare i presupposti per far sì che l’immaginato diventi realtà. La tecnica è molto semplice, tuttavia ci sono alcune raccomandazioni da seguire, principi da tenere a mente, trabocchetti da evitare assolutamente

Obbiettivo primario, riuscire a fare una buona visualizzazione creativa, possibilmente, la migliore. Tutti abbiamo facoltà di lavorare con le immagini mentali. Visualizzare significa in un certo senso, proiettare sullo schermo mentale quel che vorremmo concretizzare materialmente. Possiamo, attraverso l’applicazione della giusta tecnica, ottenere quasi tutto purché in linea con i  nostri principi. Il ruolo della Scala dei Valori è di primaria importanza per riuscire ad avere buoni risultati con la visualizzazione. Allineare i desideri ai principi di vita, facilità di molto il compito.

1 Visualizzazione creativa e Scala Valori

Analizzate la vostra Scala Valori, scoprite quali sono le priorità, le cose che per voi assumono un’importanza fondamentale. Fate una lista di almeno dieci cose a cui tenete di più. Iniziate da quella che conta meno per arrivare alla più importante. Questo è un esercizio che spesso viene a torto ignorato ma che da solo può decretare il successo o l’insuccesso di tutta la visualizzazione. Il concetto è molto semplice. Se vi visualizzate ricchi sfondati, cosa lecita e stimolante, ma avete il danaro in decima posizione nella vostra scala valori, sarà assai difficile conseguire tale risultato. Difficile ma non impossibile, dovreste solo conoscere alcuni correttivi da applicare. La scala dei valori è ovviamente modificabile ma per farlo, dovrete cambiare anche convinzioni e credenze che sostengono ogni singolo principio. Studiata la scala dei valori, si passa alla valutazione di coerenza dell’oggetto che si intende visualizzare.

2 Ecologia dell’oggetto visualizzato

Qualunque cosa abbiamo intenzione di portare nella nostra realtà, deve essere buono per chi ci sta intorno, creare cioè, una buona ecologia di vita. Deve essere una benedizione, un vantaggio per chi interagisce con noi. Quindi, si visualizza solo in positivo, in termini di abbondanza e di fiducia incondizionata.

3 Trucchi per fare la miglior visualizzazione creativa

Mettersi in una condizione di rilassamento neuromuscolare aiuta tantissimo il processo. Raggiungere la calma interiore e una respirazione profonda ci mette nello stato ideale per eseguire passo passo la visualizzazione.

Leggi Il potere delle Immagini Mentali, cosa possono fare per te

4 Primo passo, scegliere un obbiettivo possibile

Così come quando ci mettiamo ad allenare un muscolo, la visualizzazione creativa, ha bisogno di esercizio e fiducia. Iniziare ponendosi piccoli traguardi, facilmente raggiungibili, aiuterà il nostro sistema interiore ad acquisire la necessaria sicurezza nel mezzo.

5 Per iniziare, immagini potenzianti

Iniziate proiettando sullo schermo mentale un’immagine che vi dà molta pace interiore. Da questa immagine, passate poi a ricordare vividamente, un momento in cui tutto quello che pensavate sembrava accadere come per magia. Ognuno di noi ha vissuto momenti in cui tutto pareva concertare affinché le cose andassero in un certo modo. Ritrovate quei ricordi e osservate come vi sentivate, cosa dicevate, quali suoni erano presenti, i colori dominanti. Se riuscirete a fare bene questa fase, vi riallaccerete ai meccanismi che al tempo vi permettevano di ottenere quei risultati.

6 Come visualizzare

Proiettate ora, sul vostro schermo mentale, l’oggetto o la situazione desiderata. ricordate che tutto deve essere svolto in tempo presente, quindi con il sistema del “qui e ora”. Se vi volete visualizzare sicuri di voi stessi, dovrete dirvi mentalmente frasi tipo: “Mi sento e mi vedo già sicuro e agisco da persona padrona di se stessa.” Il Cervello è facilmente suggestionabile, trovata la chiave, entrarvi non è poi così difficile. Se invece volete visualizzare un oggetto, dovrete immaginare di averlo già tra le vostre mani, sentirne la consistenza, il peso, il profumo, vederne i colori. Tutto, usando sempre un linguaggio al tempo presente.

Visualizzazione creativa, trucchi e consigli

Battere la tristezza con la Visualizzazione e cambiare stato d’animo

Errori Visualizzazione Creativa, cosa non fare

L’oggetto della visualizzazione deve essere alla vostra portata. Se l’obbiettivo è troppo distante dalla vostra attuale situazione, non dovrete rinunciare ma partire da prefiggendovi tappe intermedie facilmente. Non restate attaccati alla visualizzazione, terminato l’esercizio, non pensateci più e fate altro. Lasciare andare la visualizzazione dopo la pratica è fondamentale. Se rimarrete attaccati a quanto immaginato, otterrete il risultato opposto, allontanerete l’oggetto/situazione visualizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top