skip to Main Content

Anguria tanti benefici, alcune controindicazioni

Anguria Tanti Benefici, Alcune Controindicazioni

Ultimo aggiornamento 27 Luglio 2022

Il cocomero, detto anche anguria, può essere mangiato quasi per intero, la parte della buccia bianca infatti è ricca di nutrienti. L’anguria, seppur scomoda da portare a casa, ha così tanti benefici e poche controindicazioni che vale la pena fare un piccolo sforzo.

Il cocomero o l’anguria, piace talmente tanto da essere uno dei frutti più consumati ed amati in tutto il mondo. La Cina produce più angurie rispetto al resto del pianeta, 38 milioni di tonnellate ogni anno.

In Giappone invece, è possibile trovare cocomeri coltivati in una scatola quadrata e che venduti a maturazione non ancora ultimata, sono a forma di cubo. I giapponesi li comprano più che altro come oggetti decorativi per la casa.

In Italia, le angurie si coltivano un po’ ovunque anche se i principali produttori sono in Emilia Romagna, Lazio, Campania, Puglia, Lombardia e Sicilia. Il cocomero è considerato da sempre un frutto popolare, peccato che in questo 2022 stia subendo anch’esso l’impennata dei prezzi del caro vita.

Le angurie sono molto dolci e pensare che apportino molti benefici per la salute contenendo tutto quello zucchero resta difficile vero? Altra componente dominante in questo frutto è l’acqua, dunque, dal punto di vista nutrizionale, il cocomero fa davvero bene?

Che effetto fa mangiare l’anguria tutti i giorni durante l’estate? Quante fette di cocomero si possono mangiare per un effetto salutare e quali sono le controindicazioni nel consumo di angurie? Scopriamo insieme le proprietà e i benefici dell’anguria.

Origini delle angurie

Nell’Africa nord-orientale, circa 5000 anni fa, si perdono le origini delle prime angurie, il frutto pare provenisse dall’Egitto dove si consumava come dessert. Anche nel Sudan si sono rinvenute tracce di consumo di cocomeri in alcune immagini dislocate in una tomba. I disegni, raffigurano un frutto striato e di grandi dimensioni su di un vassoio. Ciò testimonia, come già allora, mangiare angurie fosse un piacere più che godereccio.

Anguria forme e varietà

Benefici Anguria forme varie

L’anguria da dessert è oblunga verde striata con la fetta rossa e i semi neri, la buccia è bianca e verde. Nel tempo, i tipi di cocomero si sono moltiplicati creando delle interessanti diversità del frutto. Se guardando le angurie all’esterno, queste possono sembrare tutte uguali, il sapore ed il colore della polpa si differenziano molto.

La diversità e i diversi tipi di varietà dei cocomeri la si scopre però, solo al momento del taglio della fetta. La buccia dell’anguria è tipicamente verde con striature più chiare che possono essere più o meno evidenti e, talvolta, anche assenti. La forma dell’anguria è solitamente oblunga o rotonda, il peso invece può variare molto e dipende ovviamente dalla dimensione del frutto.

Cocomero semi proteici commestibili

I semi dell’anguria si possono mangiare e fanno molto bene. Nel cocomero infatti, una delle parti più interessanti dal punto di vista nutritivo sono i semi in quanto ricchi di proteine. Per assimilare bene il valore proteico dei semi del cocomero, bisogna masticarli molto bene altrimenti, come li si mangia rimangono e si eliminano.

Le angurie senza semi hanno una storia relativamente breve, i primi esemplari risalgono a circa 50 anni fa. I cocomeri senza semi sono il risultato di un incrocio di pollini maschili con fiori  femminili di anguria. In definitiva si tratta di un ibrido e non di un frutto geneticamente modificato. Ad un attento osservatore infatti, non sfuggirà la presenza all’interno dell’anguria di semi immaturi bianchi commestibili.

Anguria benefici e proprietà

Per valutare i benefici del mangiare anguria volgiamo lo sguardo al valore nutrizionale del cocomero. I composti che si assumono mangiando le angurie ci fanno fare il pieno di tanti benefici e aumentano il benessere generale. In estate, con il gran caldo, mangiare anguria, grazie al contenuto di acqua nel frutto, fa restare adeguatamente idratati.

Il tipico colore rosso della polpa dei cocomeri è conferito dal contenuto in licopene, quelle gialle o rosso rosato ad esempio, ne contengono di meno. In ogni anguria, il contenuto in zuccheri naturali è elevato, poco meno di 10 grammi per tazza, con un alto indice glicemico. Il frutto, formato per gran parte da acqua, resta tuttavia basso sulla scala del carico glicemico, impedendo ai livelli dello zucchero nel sangue di alzarsi. Ogni anguria è dunque un concentrato di sostanze molto utili per l’organismo come la vitamina A e C, i carotenoidi ed il potassio.

Per cosa fa bene l’anguria

L’anguria se consumata regolarmente apporta numerosi benefici per la salute, lo confermano diversi studi, tutti concordi sulla utilità del frutto per il benessere. I componenti dell’anguria che fanno bene si trovano nella polpa, nei semi e nella parte bianca della buccia.

Perché mangiare cocomero fa dimagrire

Come abbiamo visto, l’anguria è formata per gran parte da acqua e fibre, queste due componenti, aumentano velocemente il senso di sazietà. In pratica, mangiando anguria diminuisce l’appetito perché ci si sente, dopo poco, già pieni. Meno si mangia e più si previene l’ingozzamento da cibo, causa principale dell’aumento di peso.

Quanto esposto, ha trovato conferma in uno studio che ha preso in esame un gruppo di persone obeso o in sovrappeso. Al gruppo si sono somministrate due tazze al giorno di anguria per un mese circa. Al termine dello studio, si è osservato nel gruppo un generale calo di peso con diminuzione dell’indice di massa corporea. Ad un altro gruppo, si sono invece somministrati biscotti con lo stesso contenuto calorico dell’anguria per la stessa durata, cioè quattro settimane. Il risultato purtroppo, oltre al mancato calo del peso ha fatto registrare un aumentato dell’indice di massa corporea.

Dall’anguria benefici per il cuore

I nutrienti presenti nell’anguria agiscono come potenti antiossidanti portando ad una riduzione dello stato di infiammazione dell’organismo migliorando il quadro lipidico. Nel cocomero è presente l’aminoacido L-citrulina il precursore della L-arginina, un aminoacido molto utile nella sintesi proteica. Si è poi osservato che mangiando anguria si facilita la produzione di ossido nitrico un gas molto efficace per la dilazione dei vasi sanguigni.

Tanti benefici nell’anguria per la pelle

L’alto contenuto di antiossidanti e di acqua, sembra conferire all’anguria proprietà benefiche per la salute della pelle. Mangiando anguria proteggiamo meglio la pelle dai danni del sole e limitiamo lo stress ossidativo contenendo lo sviluppo delle rughe.

Il bianco dell’anguria fa bene alla virilità del maschio

La virilità del maschio sembra possa aumentare mangiando l’albedo, il bianco della buccia dell’anguria. Diversi studi sono giunti alla stessa conclusione e cioè che le prestazioni dell’uomo, possono migliorare con un regolare consumo di cocomero. Nell’albedo, troviamo i componenti che hanno portato a definire il cocomero come il “viagra naturale” con risultati sorprendenti.

Controindicazioni anguria

Hai tanti effetti benefici del mangiare anguria ci sono alcune controindicazioni, non sono molte ma vale la pena menzionarle.

Il cocomero, come abbiamo già detto, è ricco di zuccheri che, a persone con problemi intestinali, potrebbero creare più di un grattacapo.

L’allergia alle angurie è invece molto rara ma non impossibile, in modo particolare, si sono osservate reazioni negli allergici al polline dell’ambrosia. In questi casi, il corpo può andare in confusione e scatenare una reazione allergica.

Come scegliere una buona anguria

Come scegliere l'anguria per i migliori benefici

Saper comprare le angurie non è così semplice, alcuni parametri possono dirci se il frutto è maturo al punto giusto.

Quando trovi le angurie nei contenitori, devi fare attenzione alla parte che appoggia nel terreno prima di essere raccolta. Quando matura al punto giusto, questa parte deve essere color giallo, se invece si presenta di color bianco, significa che la si è raccolta presto. Un’anguria colta prematura si presenta con un gusto meno corposo e dolce, è il classico cocomero che non sa di niente.

Nella scelta del cocomero dobbiamo poi affidarci al suono e al tatto. Un cocomero maturo dovrebbe infatti emettere un suono pieno con tonalità molto profonda. La cotenna, dalla parte opposta del gambo, dovrebbe cedere un po’ ad una leggera pressione delle dita. Infine, se l’anguria scelta è grande, deve necessariamente pesare molto visto il contenuto in acqua. Da escludere dalla scelta, i cocomeri ammaccati, che presentano tagli più o meno profondi.

Come conservare l’anguria

Il cocomero non rientra tra la frutta e la verdura più trattata con i pesticidi, tuttavia, prima di consumarlo è bene lavarlo come si deve.

L’anguria si conserva bene intorno ai 15° per una settimana massimo dieci giorni, lontano dagli altri frutti che emettono gas etilene, vedi le banane. Se si vuole consumare l’anguria fredda, si mette in frigo per almeno 4-6 ore prima di servirla. Il cocomero, quando iniziato e non finito subito, si conserva in frigo avvolto in una pellicola trasparente per alimenti.

Conclusioni

L’anguria oltre ad essere un frutto molto dissetante, apporta grazie ai suoi nutrienti, molti benefici. Le proprietà antiossidanti del cocomero, ne fanno un alimento prezioso per il benessere del cuore e della pelle, oltreché per dimagrire il giusto. Con un po’ di pratica, scegliere buone angurie non è poi così difficile così come conservare correttamente i cocomeri.

Nota per il lettore: Tutti i contenuti pubblicati su questo sito, sono solo ed esclusivamente a carattere divulgativo e non hanno alcuna pretesa di costituire una cura, una diagnosi, prescrizione o formulazione di ricette o parere medico. Leggi tutto il Disclaimer.

Studio dal 1996 le migliori tecniche di Crescita Personale associate ad una alimentazione produttiva per la mente ed il corpo. Esperto in meditazione ed autoipnosi, ho elaborato un metodo esclusivo per programmare l'inconscio e renderlo più produttivo per la nostra vita. La malattia nasce da un pensiero, arrivare prima che tale pensiero metta radici fa la differenza, i rimedi naturali sono la via che la saggezza dell'universo ci offre per ritrovare pace ed equilibrio.

Back To Top