skip to Main Content

Come congelare correttamente carne e pesce

Come Congelare Correttamente Carne E Pesce

Come congelare correttamente carne e pesce, un’operazione semplice che, quando si parla di conservazione dei cibi, richiede molta attenzione

Se stavi cercando informazioni su come congelare correttamente carne e pesce, in questo articolo, cercherò di darti i migliori consigli. Congelare correttamente carne e pesce richiede quel minimo di attenzione che in cucina può fare la differenza. Si può congelare la carne confezionata e, ovviamente, anche la carne fresca appena acquistata dal macellaio. Seguendo nella lettura, ti dirò il miglior modo di congelare carne in alluminio o congelare carne senza sacchetto per alimenti.

Conservare carne e pesce nel freezer ci permette di avere questi alimenti a disposizione per un tempo più lungo rispetto alla scadenza naturale. Continuando nella lettura, potrai scoprire, non solo come congelare al meglio carne e pesce ma anche come evitare gli errori più comuni in fase di scongelamento.

Come congelare correttamente carne e pesce

Prima di svelarti come procedere per congelare nel miglior modo carne e pesce, ti sarà utile sapere un paio di cose su questo metodo di conservazione. Il congelamento, seppur rallentando, non ferma l’attività degli enzimi responsabili della perdita di qualità dell’alimento.

Il prodotto, una volta scongelato, perde quasi sempre alcune proprietà nutrizionali. Ci sono poi da tenere presente ancora alcuni aspetti, come la:

Differenza tra congelamento e surgelamento degli alimenti

Il surgelamento è, di fatto, il miglior metodo di conservazione per gli alimenti in quanto rispetta in tutti i passaggi dell’importante “catena del freddo”.

La differenza tra congelamento e surgelamento, sta nella rapidità del processo e nella temperatura raggiunta. Il surgelamento industriale è un processo rapido che porta gli alimenti a -18°C ed oltre, molto velocemente, questa temperatura, è costante su tutta la superficie dell’alimento.

Durate il surgelamento, si formano cristalli molto piccoli così da mantenere intatta la struttura biologica dell’alimento. Scongelando un alimento surgelato, il prodotto avrà conservato tutte caratteristiche organolettiche pari al fresco.

Il congelamento casalingo è un processo lento che porta la temperatura tra i -12°C e -15°C producendo cristalli di ghiacci abbastanza grandi da poter intaccare la struttura cellulare degli alimenti. Questi cristalli, quando andremo a scongelare il cibo, avranno compromesso in parte i valori nutritivi e organolettici dell’alimento.

In questo articolo puoi scoprire quali alimenti non andrebbero mai messi nel frigo.

Congelare la carne come fare

Per congelare adeguatamente la carne, si devono adottare alcune buone pratiche. Togliere eventuali parti grasse e le ossa dal taglio di carne da surgelare, questo permette di eliminare liquidi e gas in eccesso.

Una volta pulita per bene, la carne dovrà essere riposta in sacchetto specifico per freezer avendo cura di togliere, prima di chiudere, più aria possibile dal contenitore. Puoi usare anche carta di alluminio spessa purché specifica per il freezer. In alternativa, vanno bene anche contenitori in plastica.

Tempo conservazione carne nel freezer

Con una temperatura a -18°C possiamo conservare la carne tenendo presente che il tempo varia in relazione alla specie congelata.

  • pollo e tacchino max. 12 mesi
  • maiale max. 4 mesi
  • salsicce e macinati 2-3 mesi
  • bovino 9 mesi

congelare correttamente pesce nel freezerPesce durata conservazione in freezer

Anche per il pesce, dobbiamo avere alcune accortezze prima di procedere con il congelamento in freezer. Una volta acquistato fresco, il pesce va immediatamente pulito, tolte le viscere e lavato accuratamente sotto acqua corrente.

Finito di lavare, il pesce va asciugato per bene per poi procedere alla scelta dell’involucro in cui riporlo, pellicola, sacchetto o vaschetta in plastica. Qualunque sia il contenitore, buona regola è sempre quella di togliere più aria possibile prima di chiudere e di apporre una etichetta con scritta la data di congelamento.

  • polpi 3 mesi
  • seppie 3 mesi
  • calamari 6 mesi
  • aringa 3 mesi
  • salmone 3 mesi
  • tonno 3 mesi
  • sgombro 3 mesi
  • anguilla 3 mesi
  • merluzzo 6 mesi
  • ostriche 6 mesi
  • scorfano 6 mesi
  • alici 6 mesi

Generalmente, molluschi e crostacei hanno una conservazione nel freezer pari a sei mesi.

Scongelare bene gli alimenti

Se è importante la fase del congelamento degli alimenti, altrettanto lo è la successiva fase di scongelamento. La cosa che va assolutamente evitata è scongelare a temperatura ambiente il congelato, operazione che potrebbe favorire il proliferare di batteri. Gli alimenti congelati vanno messi per tempo in frigorifero, il tempo medio di scongelamento va dalle 4 alle 5 ore.

Conclusioni

Abbiamo approfondito in questo articolo il tema come congelare correttamente carne e pesce. Le ultime raccomandazioni riguardano la manutenzione del freezer perché, senza un buon funzionamento di esso, tutto risulterebbe vano.

Il freezer deve essere sempre perfettamente efficiente, a tale proposito, le pareti devono essere sempre pulite e libere dalla brina. In caso di mancanza di energia elettrica, mai aprire lo sportello, avendo cura di non farlo anche per le successive 12 ore dal ripristino.

Una valida alternativa ai prodotti freschi, è oggi rappresentata dagli alimenti in scatola, in questo articolo puoi leggere i perché di una crescita di vendite di questi prodotti molto importante.

MioGreen

Studio dal 1996 le migliori tecniche di Crescita Personale associate ad una alimentazione produttiva per la mente ed il corpo. Esperto in meditazione ed autoipnosi, ho elaborato un metodo esclusivo per programmare l'inconscio e renderlo più produttivo per la nostra vita. La malattia nasce da un pensiero, arrivare prima che tale pensiero metta radici fa la differenza, i rimedi naturali sono la via che la saggezza dell'universo ci offre per ritrovare pace ed equilibrio.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Back To Top