Eliminare il cloro dall’acqua del rubinetto

Aggiornato 27 Febbraio 2024

Bere acqua del rubinetto, è una comodità che fa bene anche all’ambiente, è importante quindi, sapere come eliminare, grazie alla vitamina C, il cloro.

Il cloro è infatti, una delle sostanze che, possono essere, potenzialmente anche pericolose per la salute dell’uomo.

Nel corso degli anni, il cloro, si è rivelato essere una sostanza dal costo abbastanza insignificante rispetto ai vantaggi offerti.

Più che di vantaggi, è corretto parlare di male minore. In pratica, il cloro è un ottimo rimedio per bloccare ed impedire la crescita batterica.

Grazie al cloro, molti agenti patogeni, presenti nell’acqua del rubinetto, sono neutralizzati e rendono l’acqua potabile.

La quantità massima di cloro, che enti pubblici e privati possono aggiungere all’acqua potabile, rientra in una soglia di sicurezza per l’uomo.

Tuttavia, il cloro resta una sostanza potenzialmente dannosa se immessa di continuo nell’organismo.

Come la Vitamina C neutralizza il cloro dall’acqua

Come eliminare il cloro dall'acqua del rubinetto

Acido ascorbico e ascorbato di sodio, ovvero la vitamina C, neutralizzano rapidamente il cloro presente nell’acqua del rubinetto e nelle piscine.

Mediamente, si è potuto osservare come per neutralizzare il cloro presente in 100/120 litri di acqua potabile sia sufficiente un solo grammo di vitamina C.

Di conseguenza, per rimuovere il cloro da un litro di acqua del rubinetto, basta aggiungere circa 100mg di vitamina C.

Eliminare il cloro con la vitamina C

La vitamina C, nella giusta proporzione, elimina in pochissimo tempo, il cloro presente nell’acqua potabile e in quella delle piscine.

Oggi come oggi, abbiamo a portata di mano un ottimo sistema per eliminare il cloro dall’acqua che beviamo rendendola più buona e salutare.

La vitamina C, sotto forma di acido ascorbico o ascorbato di sodio, è un rimedio sicuro ed economico in grado di neutralizzare il cloro.

Si tratta di un rimedio scientificamente provato, ci sono molti studi a riguardo che confermano l’efficacia della vitamina C per eliminare il cloro.

Oltre ad essere molto importante eliminare il cloro dall’acqua da bere del rubinetto è anche consigliabile proteggere la pelle e i capelli.

Durante la doccia o il bagno, la pelle, i capelli ed anche i polmoni e gli occhi, entrano in contatto con il cloro.

Risulta molto utile quindi, spruzzare queste parti del corpo con uno spray alla vitamina C prima e dopo aver fatto la doccia o il bagno.

Alla fine di questo articolo, trovate suggerimenti per preparare uno spruzzino fai da te alla vitamina C.

Quanto costa eliminare il cloro

Il costo per eliminare il cloro da 100 litri di acqua del rubinetto con la vitamina C è molto contenuto.

Al prezzo di oggi, il costo per neutralizzare il cloro si aggira sullo 0,025 euro per litro, 2 euro e 50 ogni 100 litri.

Difficile trovare altri rimedi per eliminare il cloro che siano così rapidi e che abbiano un prezzo modestissimo.

La vitamina C è la miglior soluzione per il cloro

La migliore soluzione per togliere il cloro è la vitamina C. I risultati di diversi studi scientifici confermano che acido ascorbico e ascorbato di sodio, hanno il potere di neutralizzare il cloro molto velocemente.

Chi ha un acquario, chi gestisce vasche per l’allevamento del pesce, conosce questo rimedio da molti anni. La vitamina C si conferma, in quanto sostanza naturale, come il miglior rimedio contro il cloro e la cloramina dell’acqua.

Un altro aspetto molto interessante dell’azione della vitamina C, riguarda chi ha già bevuto acqua con cloro, per questi, infatti ci sono effetti benefici retroattivi.

Gli effetti dannosi prodotti dal cloro sull’organismo ma anche sulla pelle e sui capelli, possono essere riparati dalla vitamina C.

Come eliminare il cloro dall'acqua del rubinetto con la vitamina C

Altri modi per eliminare il cloro dall’acqua

Il cloro, come sappiamo, è una sostanza volatile pertanto, lasciando aperta una brocca piena di acqua del rubinetto, evaporerà anche a basse temperature.

Tuttavia, la parte dispersa sarà molto limitata e quindi, il risultato sulla qualità dell’acqua, modesto.

Il cloro si disperde molto meglio con temperature alte, portando ad esempio, l’acqua a bollore per almeno 15 minuti.

Ci sono poi altri sistemi molto promozionati per il filtraggio dell’acqua del rubinetto. Si va da quelli con filtro al carbone agli impianti ad osmosi inversa. Sono validi anche questi ma oltre al costo, decisamente superiore, comportano anche una maggiore manutenzione.

Come realizzare uno spray anti cloro

Realizzare uno spray alla vitamina C, da usare contro il cloro ed i suoi effetti dannosi, è facile ed economico.

Per fare uno spray anti cloro, abbiamo bisogno di pochi elementi:

  • Un contenitore in plastica (meglio se di vetro) di 300/500 ml con spruzzino;
  • 50 mg, la punta di un cucchiaino in plastica, di acido ascorbico o ascorbato di sodio (vitamina C);
  • Un bicchiere di acqua filtrata (anche bollita per almeno 15 minuti);
  • Olio essenziale a scelta.

Aggiungere i componenti nello spruzzino, agitare bene e usare prima e dopo il bagno o la doccia per neutralizzare gli effetti del cloro.

Conclusioni

In conclusione, abbiamo scoperto come sia possibile eliminare il cloro dall’acqua del rubinetto in modo rapido ed economico grazie alla vitamina C.

Questo rimedio che rende più salutare l’acqua di casa, è scientificamente approvato da articoli che confermano la bontà della vitamina C contro il cloro.

In un mondo alla continua ricerca di nuovi modelli di vita per aumentare il benessere, dobbiamo condividere questo metodo sicuro per migliorare l’acqua di casa.

Nota per il lettore: Tutti i contenuti pubblicati su questo sito, sono solo ed esclusivamente a carattere divulgativo e non hanno alcuna pretesa di costituire una cura, una diagnosi, prescrizione o formulazione di ricette o parere medico. Leggi tutto il Disclaimer.
Torna su