skip to Main Content

Contro la tristezza rimedi facili, 6 modi per uscirne

Contro La Tristezza Rimedi

Cosa fare contro la tristezza rimedi facili in 6 punti: i ricordi, l’importanza di un dialogo interiore positivo, la forza delle immagini. Come combattere la tristezza interiore

In questo post, voglio condividere con te alcune strategie contro la tristezza rimedi facili da mettere subito in pratica per cambiare velocemente come ci si sente.

Conoscere il meccanismo che permette alla tristezza improvvisa, di avere la meglio su di noi, ci aiuta a neutralizzarla in breve tempo.

Per combattere la tristezza ci sono 6 rimedi facili alla portata di tutti, basta applicarsi un po’.

Utili ed efficaci consigli per trasformare una profonda tristezza in uno stato d’animo positivo in pochi attimi.

La cosa migliore da fare, è prendersi cura delle emozioni, l’insieme di sentimenti negativi che spesso sorgono, solo in apparenza improvvisamente.

I meccanismi che stanno alla base di tristezza e malinconia possono essere più di uno.

La nostra sensibilità sensoriale gioca, il più delle volte, un ruolo decisivo nell’attivazione di determinati stati d’animo.

Essere consapevoli di questo, è già un buon punto di partenza per eliminare la tristezza.

Contro la tristezza rimedi facili, occhio ai ricordi

Quando abbiamo a che fare con una tristezza profonda e anche improvvisa, è meglio prestare attenzione ai ricordi.

I nostri ricordi infatti, sono composti da elementi, capaci ognuno singolarmente, di riaccendere qualsiasi ricordo carico di dolore o di gioia.

Un tono o il timbro di una voce, una canzone, il rumore di un treno o di un motorino, il profumo di un fiore o, semplicemente, di un camino acceso.

Qualsiasi stimolo, se non filtrato come si deve, può evocare in un solo istante, lo stato d’animo vissuto al momento della registrazione sensoriale di quel ricordo.

Ascoltare una canzone collegata ad un momento felice della nostra vita, può riportare nel presente, le stesse sensazioni provate a suo tempo.

Se l’aggancio sarà con un evento triste, ecco che in un batter d’occhio, potremmo ritrovarci pieni di malinconia. Non sempre gli stimoli sensoriali esterni sono così evidenti.

Talvolta, sono le sfumature in secondo piano ad attivare i ricordi inconsci ed in grado di influenzare come ci sentiamo. Tornando alla tristezza, è utile sapere che per la sua attivazione abbiamo essenzialmente bisogno di due elementi:

  1.  un dialogo interiore portato alla negatività
  2.  immagini mentali grandi con soggetti negativi

Cosa fare contro la tristezza

Per combattere la tristezza, la prima cosa fare è abituarsi a scegliere. Determinazione e convinzione di farcela sono parti fondamentali del processo di ri-condizionamento della tristezza.

La malinconia, anticamera di una tristezza infinita, inizia con un dialogo interiore che, mano a mano, diventa sempre più negativo.

Parole e frasi vanno ad incidere sullo stato d’animo ma, essendo elementi su cui è possibile esercitare il pieno controllo, si può sceglierne il contenuto.

Prima di tutto, il dialogo interno improduttivo si ferma con perentorietà. Se in casa non c’è nessuno e, si è certi di non disturbare il vicino, si può urlare con fermezza parole tipo:

“Smettila”, oppure “Basta così”, “Non ho intenzione di darti retta”, “Fa silenzio” e via dicendo.

Contro la tristezza rimedi, 6 modi per uscirne facilmente
Tristezza, 6 modi per uscirne facilmente

Cambiare tono alla voce attenua la tristezza

Dire le frasi di cui sopra, con un tono di voce inadeguato, attenuerà di molto l’effetto desiderato. Fare delle prove davanti allo specchio, ripetere ad alta voce quelli che sono dei veri e propri comandi da impartire al dialogo interiore improduttivo.

Quando si ha la sensazione di aver trovato il tono giusto, ci si allena finché non diventa il tono naturale.

Leggi anche: Via la tristezza mangiando così

Contro la tristezza rimedi per mettere un filtro alle immagini mentali

Non c’è vita senza immaginazione, non c’è vita senza immagini. Tra le soluzioni per la tristezza e nei rimedi che possiamo mettere in pratica, le immagini hanno un ruolo di primo piano.

Ce ne creiamo in continuazione, per ogni cosa, di noi stessi e del mondo che ci circonda.

Ogni cosa, prima di diventare reale, la si crea mentalmente. Così funzionano le cose, le immaginiamo, e a quelle immagini rispondiamo con la nostra neurologia.

Se da bambino ci ha morso un piccolo cagnolino, è assai probabile che in noi, quell’immagine nel ricordo sia molto grande.

Se nel tempo, non siamo riusciti a fare un distinguo, questa immagine basta e avanza per farci stare alla larga da ogni tipo di cane, anche quelli mansueti.

Dobbiamo imparare a riconoscere le immagini negative, quelle che potenzialmente ci fanno stare male. Questo ci permette di porre in essere delle azioni fondamentali.

Le immagini provengono sempre dalla stessa regia, la nostra. A meno che non sia sotto ipnosi, nessuno, senza il tuo consenso, può installare delle immagini nella tua mente.

Questo ci porta alla seguente conclusione:

  • possiamo scegliere le immagini da proiettare sul nostro grande schermo interiore.
  • ogni qualvolta ci si para davanti un’immagine negativa, sta a noi cambiarla subito con una positiva.
  • E’ un gioco, basta allenarsi un po’ e viene automatico farlo.

Leggi anche: Impara a gestire le immagini mentali con la Visualizzazione creativa

Eliminare la tristezza sostituendo i pensieri negativi

Dato per assodato che nessuno arriva ed entra nella testa per dettare i pensieri da formulare, è molto semplice sostituire ogni pensiero negativo con uno di senso opposto.

Se stai pensando che non vali nulla, puoi immediatamente sostituire questo pensiero con uno del tipo:

  • faccio quello che posso con le risorse che ho in questo momento, concludendo che nessuno è perfetto.

A volte, basta davvero poco per darsi sollievo e volgere lo sguardo verso soluzioni propositive.

Dirsi ad alta voce frasi positive, anche se in quel momento sembra non essere esattamente la propria realtà, aiuta a creare le condizioni per un cambiamento positivo.

Esercizio fisico e benefici dello stare all’aria aperta

La tristezza sparisce al cospetto del verde, degli incantevoli spettacoli della natura, del volo degli uccelli e di tutto ciò che la grandezza dell’universo offre.

Se ti senti giù, esci, cerca strade, locali, libri e canzoni che evochino in te momenti di serenità. La mente sgancia e aggancia facilmente gli stati d’animo. Con un poco di esercizio, si riesce a scegliere quello preferito in pochi istanti.

Cambiare la fisiologia cancella la tristezza

Come cammini quando sei felice? Come gesticoli? Qual è il tono di voce che usi mentre sei al pieno delle tue risorse?

Tutto può essere replicato, basta essere consapevoli del fatto che cambiare postura delle spalle, ad esempio, porta un giovamento psichico.

Usare un tono di voce rassicurante, rassicura anche la tua anima. Camminare con piglio deciso ti fa sentire intimamente più sicuro.

Leggi anche: Gestire i nostri stati d’animo al meglio, la meditazione ti insegna come fare
Leggi anche: Come la gratitudine può cambiare subito la tua vita

Conclusioni

Ogni tipo di tristezza profonda, non è mai infinita, si tratta sempre di una fase della nostra vita su cui abbiamo modo di intervenire esercitando un controllo diretto.

Con un po’ di pratica e di insistenza, possiamo imparare a gestire i nostri stati d’animo e dirigere le nostre emozioni.

Diventare abili nella gestione dei pensieri e delle immagini è impresa alla portata di tutti, si tratta solo di sapere come fare.

Qualche utile suggerimento crediamo di averlo esposto, è tempo di fare pratica anche seguendo questa interessante filosofia importata in Europa dal Giappone.

Leggi anche: Come cambiare vita con la legge della vibrazione. Funziona

MioGreen

Studio dal 1996 le migliori tecniche di Crescita Personale associate ad una alimentazione produttiva per la mente ed il corpo. Esperto in meditazione ed autoipnosi, ho elaborato un metodo esclusivo per programmare l'inconscio e renderlo più produttivo per la nostra vita. La malattia nasce da un pensiero, arrivare prima che tale pensiero metta radici fa la differenza, i rimedi naturali sono la via che la saggezza dell'universo ci offre per ritrovare pace ed equilibrio.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Back To Top