skip to Main Content

Patate germogliate, evitiamo lo spreco conservando bene

Patate Germogliate

Le patate germogliate sono uno spreco di cibo e di soldi. Utili consigli, la migliore conservazione della patata, il luogo e la temperatura ideale

Per evitare l’effetto indesiderato delle patate germogliate si devono tenere presenti alcune buone pratiche riguardo la loro conservazione. Continuando nella lettura, spiego perché le patate germogliano e quando togliere i germogli alle patate. Le patate possono germogliare anche solo dopo pochi giorni dall’avvenuto acquisto, vediamo i motivi.

Patate germogliate, le cause

Caldo, luce e calore, questi sono i principali fattori che portano la patata a germogliare. Scegliere un posto al riparo dalla luce è la prima azione da fare subito dopo l’acquisto. Uno scantinato sarebbe l’ideale purché privo di umidità, occhio anche alla presenza di eventuali fonti di calore come caldaie.

Importante dividere le patate

Fare una selezione che permetta di dividere le patate in buono stato da quelle che sono già rovinate e tenere d’occhio quelle ammaccate. Queste ultime andranno consumate subito in quanto una patata ammaccata germoglia in fretta e tende ad innescare l’effetto domino.

Come conservare le patate

Del posto e delle condizioni abbiamo parlato, vediamo ora un semplice trucco, un rimedio della nonna per far sì che non si abbia la germogliazione. Le patate vanno messe in ampi contenitori, possibilmente aperti per permettere una buona circolazione di aria. Nel contenitore con le patate aggiungiamo un minimo di due mele ma possiamo metterne anche di più.

L’etilene rilasciato dalle mele, sarà sufficiente ad impedire che si venga a produrre l’effetto “patate germogliate”. Se la buccia dovesse presentarsi verde, provare a toglierne un po’ di più prima della preparazione. Se compaiono i germogli ma non sono troppo estesi si possono togliere e utilizzare normalmente la patata.

Se si trova una patata marcia, è bene buttarla subito, togliere le altre dal contenitore, pulire quest’ultimo per bene prima di risistemarvi le patate.

Temperatura ideale di conservazione

Le patate tollerano poco le alte temperature e già sopra i dieci gradi iniziano a deperire. La temperatura ideale di conservazione oscilla tra i due e i quattro gradi ma è altamente sconsigliata la conservazione in frigo.

Cosa non fare

E’ sbagliato lavare le patate e poi riporle nel contenitore per la conservazione. La patata una volta inumidita tende a sviluppare agenti che la portano a marcire con più rapidità. Altra cosa da evitare è di lasciarle all’aria dopo averle lavate e sbucciate.

Meglio cotte bene

Le patate germogliate, una volta pelate per bene vanno cotte per eliminare totalmente la residuale parte tossica della solanina.

Perché è importante mangiare patate

Un alimento assai ricco di sostanze nutrienti per il nostro corpo. Minerali e vitamine abbondano in questo tipo di tubero. Troviamo una buona quantità di vitamina C e le utilissime del Gruppo B. Tra i minerali citiamo il magnesio, il potassio, il calcio, fosforo e zinco. Ottime per ridurre la pressione alta, le patate hanno un elevato potere disintossicante.

Mai agli animali domestici

Ai nostri amici a quattro zampe le patate possono creare seri problemi di salute. Facciamo dunque attenzione a non lasciare a portata di zampa le patate, mettiamole in un posto sicuro, anche per per proteggere i nostri cari animali domestici.

Leggi anche: Alimenti che danno felicità e buonumore

Conclusioni

Abbiamo elencato alcuni consigli per evitare l’effetto patate germogliate. Le buone pratiche di conservazione e consumazione di questo tubero. Prima di procedere con la preparazione dei piatti a base di patate, ricordiamo di lavarle bene e di togliere la buccia e, ove questa presenti macchie verdi o germogli, inciderle più a fondo.

MioGreen

Studio dal 1996 le migliori tecniche di Crescita Personale associate ad una alimentazione produttiva per la mente ed il corpo. Esperto in meditazione ed autoipnosi, ho elaborato un metodo esclusivo per programmare l'inconscio e renderlo più produttivo per la nostra vita. La malattia nasce da un pensiero, arrivare prima che tale pensiero metta radici fa la differenza, i rimedi naturali sono la via che la saggezza dell'universo ci offre per ritrovare pace ed equilibrio.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Back To Top