skip to Main Content

Pulizia pavimenti in cotto con detergente naturale

Pulizia Pavimenti In Cotto, Miscela Naturale Da Usare Per Il Lavaggio. Cosa Fare Per Togliere Le Macchie Dal Pavimento In Cotto.

Ultimo aggiornamento 12 Febbraio 2022

Lavare il cotto con i prodotti naturali è meglio della pulizia dei pavimenti in cotto con detersivi chimici. Come togliere le macchie da un pavimento in cotto

Se ci piace abitare in un ambiente rustico, dobbiamo sapere come effettuare la pulizia dei pavimenti in cotto. Un detergente naturale può essere la soluzione migliore se ti stai chiedendo come pulire pavimento in cotto in tutta sicurezza.

Per la pulizia dei pavimenti in cotto è meglio intervenire con prodotti poco aggressivi per non rovinare la superficie. Sappiamo bene come pulire la maggior parte delle piastrelle della cucina, del bagno e del salotto, meno come intervenire sul cotto.

Cos’è il pavimento in cotto

Il cotto, è un tipo di pavimentazione che si trova frequentemente nei rustici, nelle ville di pregio e in alcune case antiche. Dal colore avvolgente, i pavimenti in cotto, danno calore a tutte le stanze della casa, creano accoglienza e intimità.

Esistono diversi tipi di pavimenti in cotto, ognuno dei quali, ha caratteristiche uniche rispetto agli altri, vediamo quali sono:

  • Pavimento in cotto toscano, umbro o lombardo;
  • Piastrelle in cotto fatte a mano. Tipici delle abitazioni rustiche, i pavimenti in cotto fatto a mano, hanno una colorazione chiazzata, sono talvolta di forma irregolare e un po’ gobbi.
  • Pavimento in cotto industriale. Resistente agli sbalzi di temperatura, il pavimento in cotto di produzione industriale ha forma e colore regolare. Il cotto industriale, si sposa bene con le case moderne, le terrazze, i portici e i lastricati pubblici.

Il colore dei pavimenti in cotto, dipende dall’area di provenienza della materia prima estratta con cui si realizzano.

Trattamenti per la pulizia dei pavimenti in cotto

Trattare il pavimento in cotto con prodotti naturali è la miglior cosa da fare. Una volta terminata la messa in opera, si parte alla ricerca dei migliori modi per la pulizia dei pavimenti in cotto.

Tale ricerca è infatti più che giustificata, pulire pavimento in cotto, significa intervenire su un tipo di superficie difficile per la sua composizione porosa. La porosità del pavimento in cotto infatti, assorbe i liquidi e trattiene lo sporco, rendendo con ciò, complicato il processo di detersione.

La pulizia di una superficie in cotto deve tenere in debita considerazione il risultato finale che si vuole ottenere:

  • un pavimento pulito e una eccezionale brillantezza.

Togliere le macchie da un pavimento in cotto

Se abbiamo a che fare con un pavimento in cotto macchiato, agire in fretta rispetto alla creazione della macchia, può fare la differenza.

La macchia di olio sul pavimento in cotto ad esempio, deve essere prima assorbita con della carta da cucina. Successivamente, si interviene sulla zona interessata con del bicarbonato di sodio sciolto in un poco di acqua calda.

A questo punto, con la pasta creata, si procede effettuando un leggero sfregamento. Nel caso di macchie grasse è consigliato lasciare agire il bicarbonato per qualche minuto prima di sfregare. Tolta la macchia, si rimuove il bicarbonato dal cotto con un panno bagnato quindi si asciuga subito il pavimento.

Miscela naturale per pulizia pavimenti in cotto

E’ possibile creare un detersivo pavimenti fai da te per la pulizia dei pavimenti in cotto. Una soluzione poco aggressiva, anche per la tutela dell’ambiente e, allo stesso tempo, capace di detergere a fondo il pavimento che andiamo a trattare.

Trascorso il periodo di riposo dopo la messa in posa del pavimento, solitamente 90 giorni, la pulizia deve essere effettuata con una certa regolarità.

Il buonsenso ci dice che per pulire pavimento in cotto, è bene optare per prodotti poco schiumosi, delicati, e, quando possibile, con poco impatto sull’ambiente.

Vediamo come preparare il nostro detergente fai da te per pavimento in cotto:

  • In un secchio d’acqua versiamo qualche bicchiere di aceto bianco a cui aggiungere non più di tre gocce di sapone per piatti.
  • Una seconda miscela, prevede lo scioglimento di qualche scaglia di sapone di Marsiglia in un secchio di acqua, possibilmente tiepida.
  • Con un panno in microfibra, andremo a lavare il pavimento in cotto. La fase di asciugatura segue rapidamente per evitare l’assorbimento del liquido da parte del pavimento.

Lucentezza del pavimento in cotto

Come far brillare un pavimento in cotto

Di pulizia in pulizia, il pavimento in cotto può perdere in brillantezza. Questo succede perché, anche la detersione più delicata, può intaccare il sottile strato di cera originale creato al momento della messa in posa delle piastrelle.

Per le zone del cotto che nel tempo si sono opacizzate ecco un rimedio naturale. Versare sul pavimento alcune gocce di olio di oliva da stendere poi sul pavimento con un panno.

Per i casi difficili, laddove lo strato di cera sembra essere molto compromesso, il consiglio è quello di rimuoverlo completamente prima di stenderne uno nuovo. Questo genere di lavoro è da far eseguire ad esperti del settore.

Conclusioni

La pulizia dei pavimenti in cotto effettuata regolarmente con detergente naturale, ci permette di mantenere in buono stato le piastrelle. In alcuni casi, con piccoli accorgimenti, è possibile rinnovare la brillantezza del cotto.

Seguendo i nostri consigli, ci prenderemo cura del nostro pavimento in cotto e potremo rimuovere con efficacia gran parte delle macchie che potrebbero sporcarlo.

I rimedi sono naturali e quindi, assolutamente rispettosi dell’ambiente. Per situazioni più serie, chiedere a personale esperto e qualificato, rimane la migliore scelta.

Leggi anche: Scopri, leggendo questo articolo, come smacchiare abiti efficacemente.

Se hai muffa nel bagno, nel box doccia, in questo articolo puoi leggere come risolvere velocemente.

Ti potrebbe interessare: Come fare in casa un ottimo sapone lavapiatti.

Nota per il lettore: Tutti i contenuti pubblicati su questo sito, sono solo ed esclusivamente a carattere divulgativo e non hanno alcuna pretesa di costituire una cura, una diagnosi, prescrizione o formulazione di ricette o parere medico. Leggi tutto il Disclaimer.

Studio dal 1996 le migliori tecniche di Crescita Personale associate ad una alimentazione produttiva per la mente ed il corpo. Esperto in meditazione ed autoipnosi, ho elaborato un metodo esclusivo per programmare l'inconscio e renderlo più produttivo per la nostra vita. La malattia nasce da un pensiero, arrivare prima che tale pensiero metta radici fa la differenza, i rimedi naturali sono la via che la saggezza dell'universo ci offre per ritrovare pace ed equilibrio.

Back To Top