skip to Main Content

Lavapiatti fai da te: ecologico, economico, ricaricabile

Lavapiatti Fai Da Te: Ecologico, Economico, Ricaricabile

Con un buon lavapiatti fai da te possiamo aiutare la nostra economia domestica, produrre meno inquinamento e dare una mano all’ambiente

Per l’uso quotidiano che ne facciamo, un buon lavapiatti fai da te aiuta senza dubbio il nostro pianeta, vogliamo un Mondo Green dove Vivere meglio, adoperiamoci iniziando a da noi e dalla nostra economia domestica.

Quante volte al giorno utilizziamo il sapone lavapiatti? Come minimo un paio di volte, ecco allora, che il ricorso ad una soluzione fatta su misura, si rivela azzeccata non solo per il minor impatto ambientale ma anche per il portafogli.

In casa, possiamo fare diversi lavoretti da soli ed ottenere risultati più che soddisfacenti. Il fai da te casalingo ci dà anche molta soddisfazione personale, aumenta la nostra autostima e ci fa sentire parte attiva nella lotta allo spreco.

Vantaggi lavapiatti fai da te

  • risparmio economico
  • minor impatto ambientale a livello di inquinamento

Sarà per il fatto che le preparazioni fatte in casa ci piacciono un sacco e portano buoni risultati con poco impatto ambientale, vedi il rimedio anti zanzare qui consigliato. Ecco perché ci adoperiamo per farvi conoscere soluzioni facili da mettere in pratica e con un occhio attento alla economia domestica.

Semplice da fare

Di facile realizzazione, la semplicità di preparazione di questo detergente per le nostre stoviglie, richiede davvero poco tempo e, soprattutto, pochi ingredienti. Il risultato è comunque di ottimo livello, con piatti, bicchieri, forchette, coltelli e quant’altro, perfettamente puliti e igienizzati.

I normali detergenti per lavare a mano i piatti, contengono sostanze molto inquinanti e, spesso dannosi anche per la nostra pelle. Con la realizzazione di questo detergente, possiamo diluire il concentrato in gel del detersivo in modo tale da renderlo meno offensivo possibile e farlo durare più a lungo.

Lavapiatti fai da te

Lavapiatti fai da te

Gli ingredienti

  • Acqua di rubinetto
  • Aceto
  • Detersivo concentrato in gel possibilmente Bio

L’uso del componente in gel Bio, rende la nostra preparazione molto meno inquinante rispetto ai normali detersivi lavapiatti a mano in circolazione.

Leggi anche: Muffa nel box della doccia e nella vasca, come toglierla

Come si prepara

In un vecchio contenitore di sapone per piatti da 400 ml, si versano circa 250 ml di aceto (poco più della metà della capacità del contenitore). Aggiungere 100 ml di acqua e 50 ml di concentrato. Agitare bene per far mescolare il tutto e provare per credere. Il potere sgrassante rimane intatto pur essendo il detersivo meno aggressivo. La preparazione inoltre, ha anche una buona capacità antibatterica data dall’aceto.

Con questo lavapiatti fai da te, facciamo un favore all’ambiente e alle nostre tasche in quanto il costo dei componenti è davvero irrisorio.

Leggi anche: Disinfettante per le mani fai da te, come si prepara 
Risorse: La tossicità dei detergenti per il nostro ambiente

Conclusioni

Preparare un lavapiatti fai da te è semplice, divertente e aiuta la nostra economia domestica. Usando gli ingredienti consigliati, riusciamo anche ad essere d’aiuto al nostro pianeta, il che non guasta proprio. Condividi se ti fa piacere, questo post affinché più persone sviluppino questo modo di fare economia, ottenendo cioè gli stessi risultati risparmiando e inquinando meno.

MioGreen

Studio dal 1996 le migliori tecniche di Crescita Personale associate ad una alimentazione produttiva per la mente ed il corpo. Esperto in meditazione ed autoipnosi, ho elaborato un metodo esclusivo per programmare l'inconscio e renderlo più produttivo per la nostra vita. La malattia nasce da un pensiero, arrivare prima che tale pensiero metta radici fa la differenza, i rimedi naturali sono la via che la saggezza dell'universo ci offre per ritrovare pace ed equilibrio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Back To Top