skip to Main Content

Come preparare l’aceto dei quattro ladri

Come Preparare L’aceto Dei Quattro Ladri

La ricetta prevede l’uso di diverse erbe, scoprire come preparare l’aceto dei quattro ladri, un antivirale e battericida naturale per curare e prevenire

Ancora oggi c’è grande curiosità riguardo a come preparare l’aceto dei quattro ladri, un ottimo rimedio naturale contro infezioni batteriche e virali. Sia la nascita che la composizione degli ingredienti di questo rimedio della nonna, hanno diverse versioni che, nel tempo, sono andate via via aggiornandosi. Quella che vi presentiamo è la ricetta più recente che trova anche maggiori applicazioni sia per prevenire che per curare.

Quando nasce la fama di questo rimedio

L’aceto dei quattro ladri, deve la sua fama a degli individui non troppo raccomandabili che, durante uno dei numerosi periodi, in cui la peste imperversava in Europa, entravano in contatto con i malati senza rimanere contagiati. Una volta catturati e condannati a morte, ai banditi venne offerta la possibilità di avere salva la vita in cambio della rivelazione circa il preparato assunto per rimanere immuni. Una versione diversa, dice invece che alcuni ladri, arrestati prima dello scoppio della peste, furono condannati alla sepoltura dei contagiati. I banditi, per non prendere la peste, si cospargevano il corpo con un aceto dalle proprietà miracolose.

Gli ingredienti

La lista degli ingredienti dell’aceto dei quattro ladri ha subito delle variazioni nel tempo. La prima pare fosse composta da assenzio, olmaria, chiodi di garofano, radici di campanula, angelica, rosmarino, marrubio e canfora.

  • La più recente lista di ingredienti è formata da:
  • cucchiaio di rosmarino triturato un cucchiaio
  • uno spicchio di aglio triturato
  • timo selvatico triturato un cucchiaio
  • foglie di fiori di lavanda triturate un cucchiaio
  • un cucchiaio di foglie di salvia triturate

Preparazione

Mettere gli ingredienti in un capiente barattolo o in una bottiglia a collo largo e aggiungere un litro di buon aceto bianco o anche rosso. Recentemente una variante indica tra gli ingredienti anche un buon aceto di mele. Il barattolo va chiuso con un coperchio in lega diversa dal metallo. Dopo 10-15 giorni filtrare e imbottigliare in recipienti più piccoli.

Leggi anche: Questo alimento naturale è un potente antifatica

Come si usa

Per combattere patologie virali e batteriche, si assuma un cucchiaino di aceto dei quattro ladri mischiato in un bicchiere di acqua da bere tre volte in diverse parti della giornata. Per avere un’azione preventiva, bagnare polsi e tempie con alcune gocce di aceto dei quattro ladri.

Forfora, eliminala definitivamente così

Può essere usato prima dell’ultimo risciacquo dei capelli per avere una buona azione antiforfora. Ottimo come antibatterico per le pulizie delle superfici casalinghe.

MioGreen

Studio dal 1996 le migliori tecniche di Crescita Personale associate ad una alimentazione produttiva per la mente ed il corpo. Esperto in meditazione ed autoipnosi, ho elaborato un metodo esclusivo per programmare l'inconscio e renderlo più produttivo per la nostra vita. La malattia nasce da un pensiero, arrivare prima che tale pensiero metta radici fa la differenza, i rimedi naturali sono la via che la saggezza dell'universo ci offre per ritrovare pace ed equilibrio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Back To Top