skip to Main Content
Quando Meditare: Tecnica Facile Per Tutti, Come Si Fa Agli Inizi

Quando meditare: tecnica facile per tutti, come si fa agli inizi

Una pratica di benessere alla portata di tutti, quando meditare e come si fa agli inizi

Quando meditare, il momento migliore della giornata, mattina presto o tardi pomeriggio per regalarci minuti di salute e benessere a piene mani. La meditazione non ha solo a che fare con qualche religione o filosofia, essa, è una pratica quotidiana che talvolta effettuiamo senza nemmeno rendercene conto. Meditare con consapevolezza, significa svuotare la mente cosciente, allontanare i pensieri nocivi aumentando benessere e salute attraverso determinate tecniche.

Problemi legati alla quotidianità, al lavoro, alla famiglia e alle amicizie, all’ambiente e alla vita sociale, con la meditazione, vengono dirottati laddove fanno meno danni. L’incessante dialogo interno, troverà attraverso questa pratica, pace diventando nel tempo così impercettibile da non farci più caso.

La pratica quotidiana, un rilassamento profondo

Attraverso la quotidiana meditazione, si creano nuovi percorsi nel cervello, nuove aree entrano in contatto con l’esperienza ed il pensiero inconscio. La profondità della pratica, farà raggiungere elevati livelli di rilassamento,  gambe e braccia calde e pesanti, la testa ciondolare come non avesse controllo. Proseguendo nel cammino del perfezionamento, riuscirete ad avere un respiro profondo, lento e leggero. La mente, dopo un po’, inizierà a vagare lontano dal vostro corpo.

Il punto più delicato, nella mia esperienza almeno, è stato proprio il momento in cui la mente se ne va. Mi spiego, durante una profonda meditazione, si resta comunque presenti e vigili e, se avete l’urgenza di muovervi, lo potrete fare tranquillamente. La mente, quando raggiunge un rilassamento importante, tende a dividersi dal corpo pur continuando a percepirlo. Si ha in pratica, la netta sensazione di poter essere ovunque, di muoversi nello spazio e nel tempo pur restando immobili.

Qui, un metodo semplice per una meditazione facile e molto salutare

Effetti benessere su tutto il corpo

Una meditazione quotidiana, ripetuta più volte, porta con sé anche evidenti vantaggi dal punto di vista fisico. Il corpo quando è sotto questo tipo di pratica, consuma meno ossigeno, abbassa e regolarizza la pressione sanguigna, produce circa il venti per cento in meno di anidride carbonica.

Il lattato, prodotto in eccesso nei momenti di ansia e stress, viene fortemente ridotto una volta raggiunto il rilassamento.

Meditazione quando e come

Equilibrio emozionale

Il risultato di una buona meditazione è uno stato rilassato ed in equilibrio del corpo, l’opposto della tensione fisica riscontrabile nei momenti, talvolta anche lievi, di stress. Durante la pratica meditativa, il cervello produce onde cerebrali di tipo Alfa e Teta, fattori spia di un corpo rilassato e di una mente calma.

Il potere creativo della Visualizzazione

Liberarsi da dipendenze e problemi psicosomatici

La meditazione, quando eseguita con regolarità, porta a risultati sorprendenti solo per chi non ne conosce le grandi potenzialità. Riuscire a lasciare andare tutta la massa di pensieri che ci crea problemi, significa acquisire una grande fiducia nelle nostre capacità fisiche e mentali.

Saper mettere il proprio corpo in uno stato di totale rilassamento ci aiuta ad abbattere quelle convinzioni responsabili delle nostre dipendenze. Se fate un uso non terapeutico di tranquillanti, vi troverete ad abbandonarli semplicemente perché vi sentite in grado di tranquillizzarvi da soli.

Altri fastidi legati allo stress e all’ansia che potrebbero abbandonarvi dopo qualche periodo di pratica sono:

  • emicranie
  • insonnie
  • depressioni
  • ipertensione
  • dolori muscolari e articolari
  • ansia immotivata

Più autostima e creatività, migliore crescita personale

E’ sorprendete notare come dopo un di tempo, aumenti l’autostima e la crescita personale. Altri effetti positivi possono essere:

  1. una maggiore creatività
  2. più energia disponibile

Saprete sempre trovare un punto di ripartenza, anche nei momenti più bui. Essere capaci, attraverso il meditare, di mettere il corpo e la mente in uno stato di completo rilassamento vi farà sentire padroni assoluti di voi stessi.

Quando meditare

Il momento migliore della giornata per regalarsi minuti di meditazione è del tutto personale. Si possono fare meditazioni di 10-20 minuti o di un’ora e più, a seconda del tempo disponibile, scegliete il vostro momento.

Le indicazioni generali, indicano tuttavia, il mattino presto e il tardo pomeriggio come i momenti migliori. Quando meditare rimane una scelta che non dovrebbe influire minimamente sulla qualità della pratica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top