skip to Main Content

Attività fisica e felicità. Quanto allenarsi

Attività Fisica E Felicità

10 minuti di regolare allenamento bastano per alzare l’umore, più ti muovi e più sei felice, attività fisica e felicità vanno di pari passo

Chi si muove e fa un regolare allenamento, sa che attività fisica e felicità vanno a braccetto.

L’allenamento fisico praticato all’aria aperta, meglio se al verde della campagna, rende più allegri e felici.

Una mente serena e rilassata, consente al cervello di rilasciare quelle sostanze che tanto fanno bene alla salute.

Allenandosi poi, si assume una postura che, interagendo con la mente, ci mette nell’animo migliore per vivere ogni situazione.

Felicità e postura

La postura incide su cosa proviamo, se siamo felici si vede anche dal corpo, e può cambiare le emozioni riguardo una situazione.

Ogni persona manifesta ciò che realmente è attraverso quello che comunemente si chiama il linguaggio del corpo.

Durante una conversazione, i più attenti, possono rilevare se tra le parole dell’interlocutore, la postura del corpo e i movimenti, vi sia coerenza.

Capita talvolta, di avere la netta sensazione che qualcosa detto da chi ci sta di fronte non ci convinca.

E’ la parte intuitiva di noi che, leggendo il linguaggio del corpo, ci sta avvertendo della incoerenza rilevata.

Di seguito un paio di esempi molto elementari:

  • Stare in asse sulle gambe, con le spalle rilassate e la testa dritta, attiva uno stato d’animo di sicurezza interiore.
  • Spalle curve, gambe molli e testa bassa, non lasciano intendere di avere a che fare con un soggetto sicuro di sé.

Osservando con attenzione il linguaggio del corpo di una persona felice, potremmo notare segnali inequivocabili e corrispondenti ad uno stato d’animo produttivo.

In questo articolo puoi saperne di più su come leggere il linguaggio del corpo altrui. 

Attività fisica e felicità gli studi

Alcune recenti revisioni scientifiche, suppongono che dedicare anche poco tempo al movimento sarebbe più che sufficiente a produrre un miglioramento dell’umore.

Gli esperti in chinesiologia, tali Zhanjia Zhang e Weiyun Chen, hanno sottoposto a verifica 23 ricerche su attività fisica e umore sperimentato.

15 di queste ricerche si sono limitate ad osservare gli effetti mentre le restanti 8 hanno suggerito un qualche intervento.

Lo studio ha preso in esame soggetti giovani, anziani e persone alle prese con problemi specifici di salute.

I risultati dello studio, promosso dalla Università del Michigan, si possono leggere ed analizzare sul Journal of Happiness Studies.

Attività fisica e felicità, quanto allenarsi

I primi effetti benefici sulla felicità, compaiono anche con un solo giorno di allenamento la settimana.

Di fatto, anche soli 10 minuti di buona attività fisica, anche una sola volta su sette giorni, sono sufficienti per innalzare il livello della propria felicità.

Attività fisica e felicità sono in stretta relazione con la quantità e la frequenza dell’allenamento.

Esse infatti, secondo questo studio, sono determinanti per raggiungere un livello più alto di felicità provata.

Gli studiosi ritengono che, aggiungendo una moderata attività fisica al proprio stile di vita, si possa fare la differenza in meglio.

Inoltre, pare che superata una certa soglia di esercizio fisico, il livello di felicità tenda a rimanere stabile.

In pratica, allenarsi per 5 ore o per 10 minuti produrrebbe lo stesso livello di felicità.

Conclusioni

Sia la postura che il movimento possono influenzare l’umore, di certo, attività fisica e felicità si rincorrono e, aumentando la prima si alza anche la seconda.

Come abbiamo visto dagli studi, lo schema è semplice e coinvolge prima di tutto la mente.

Qui infatti, in seguito al movimento, si producono le molecole delle migliori emozioni che con l’attività fisica portano alla felicità.

Leggi anche: Sudare fa bene, scopri perché e per cosa

Ti potrebbe interessare anche: Come essere felici sempre

Leggi anche: Scopri il miglior energy drink per il tuo allenamento

Leggi anche: Cosa mangiare prima dell’allenamento

MioGreen

Studio dal 1996 le migliori tecniche di Crescita Personale associate ad una alimentazione produttiva per la mente ed il corpo. Esperto in meditazione ed autoipnosi, ho elaborato un metodo esclusivo per programmare l'inconscio e renderlo più produttivo per la nostra vita. La malattia nasce da un pensiero, arrivare prima che tale pensiero metta radici fa la differenza, i rimedi naturali sono la via che la saggezza dell'universo ci offre per ritrovare pace ed equilibrio.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Back To Top