skip to Main Content

Vivere più a lungo, 3 abitudini fanno la differenza

Vivere Più A Lungo, 3 Abitudini Fanno La Differenza

In 5 parti del  parti del mondo hanno scoperto come vivere più a lungo facendo proprie 3 abitudini che sono molto diverse da quelle comunemente praticate nel resto del globo

Vivere più a lungo, in cinque posti al mondo, sembra essere più facile rispetto al resto del nostro pianeta. Le persone che abitano in questi posti, oltre ad essere più longeve, godono anche di un’ottima salute. Pare che, alla base di questo vivere più a lungo, ci siano pochi ma convergenti fattori in grado di apportare tutto quanto necessario a corpo e mente.

Non solo il cibo e l’attività fisica ma anche le emozioni giocano un ruolo chiave per vivere più a lungo. La ricerca è stata realizzata da colui che ha individuato e dato il nome alle Zone blu, luoghi dove la gente vive mediamente meglio e più a lungo, semplicemente osservando le abitudini quotidiane della popolazione. Attenzione perché gran parte di quello che leggerete, corrisponde esattamente all’opposto di quello che si sta facendo in molti paesi “evoluti”.

Per vivere più a lungo fanno questo movimento

Nessun tipo di allenamento specifico, le persone nelle zone blu, che vivono più a lungo, non praticano sport, non vanno in palestra, non si mettono in tenuta per andare a correre. Non fanno nulla di tutto questo, semplicemente perché non hanno tempo. Gli abitanti di queste aree infatti, sono molto attivi.

Il loro essere in movimento inizia al mattino presto quando si recano al lavoro, che sia vicino o meno, vanno a piedi. In casa poi, fanno tutti i lavori domestici a mano, senza l’ausilio di lavatrici, lavastoviglie, aspirapolvere e impastatrici.

Solitamente hanno un orto o un giardino a cui si dedicano quotidianamente. Insomma, in questi angoli di mondo la vera palestra si fa con le varie attività di vita quotidiana.

Dieta particolare

Una dieta basata quasi esclusivamente sul vegetale ma ricca di carboidrati fino ad arrivare quasi al 100%. La demonizzazione dei carboidrati da parte della nostra società non trova riscontro presso queste popolazioni che hanno scoperto come vivere più a lungo.

Quelli che vengono considerati “carboidrati complessi” e quindi poco salutari se inseriti nella nostra dieta, fanno parte del mangiare  quotidiano delle persone che abitano in queste “Zone Blu”. Tutta l’alimentazione di queste zone è su base vegetale il che, significa limitare al minimo, il consumo di carne e derivati.

Quello che fa la differenza e che non può mancare

Avere buoni amici e fare il pieno di buone emozioni è la terza buona abitudine che fa la differenza in tema di longevità. Qualche amico con cui condividere la vita e il tempo libero, aiutarsi a vicenda e stimolarsi nell’assumere buone pratiche. Sembra che questa terza e ultima abitudine sia in realtà quella più importante.

Gli amici possono essere la chiave per una lunga vita o, al contrario, portare sulla strada dell’autodistruzione, tutto dipende dalle scelte. Se si hanno amici che coltivano abitudini malsane e lontane dal proprio stile di vita, si dovrebbe riconsiderare il rapporto con loro.

Quando si intrattengono relazioni tossiche, qui si può leggere un approfondimento sulle relazioni dannose, si sta nutrendo la propria anima con del cibo avariato e questo avrà, inevitabilmente, conseguenze sull’equilibrio psico-emozionale.

Se invece, con i propri amici, si condividono buone e salutari abitudini, l’interazione positiva, aggiungerà anni alla vita, in questo articolo puoi scoprire come essere felice per la maggior parte del tuo tempo. Quando si sta bene con gli altri e si sente una profonda e intensa connessione, anche l’anima si arricchisce e il cervello produce quelle sostanze chimiche che tanto bene fanno all’intero organismo.

Conclusioni

La ricetta per come vivere più a lungo e in buona salute sembra essere davvero semplice e di facile applicazione. In fondo, non serve nemmeno fare cose straordinarie, basterebbe impegnarsi nelle quotidiane attività tipo camminare a sufficienza, fare le scale a piedi rinunciando all’ascensore.

Fare i lavori domestici tutti a mano. A tavola nessuna dieta restrittiva ma mangiare vegetale e carboidrati interi, infine, curare solo le buone relazioni, quelle amicizie che fanno la differenza.

MioGreen

Studio dal 1996 le migliori tecniche di Crescita Personale associate ad una alimentazione produttiva per la mente ed il corpo. Esperto in meditazione ed autoipnosi, ho elaborato un metodo esclusivo per programmare l'inconscio e renderlo più produttivo per la nostra vita. La malattia nasce da un pensiero, arrivare prima che tale pensiero metta radici fa la differenza, i rimedi naturali sono la via che la saggezza dell'universo ci offre per ritrovare pace ed equilibrio.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Back To Top