skip to Main Content
Semi Di Lino In Gravidanza: Come Mangiarli

Semi di Lino in gravidanza: come mangiarli

Mangiare Semi di Lino in gravidanza per quattro cinque volte al giorno nelle diverse preparazioni del cibo, apporta importanti benefici, Omega 3 in testa

Assumendo questi piccoli semi, aiutiamo il nostro organismo a funzionare meglio. Intestino e sistema immunitario ne traggono giovamento. Per mantenere una buona salute, dobbiamo far sì che l’intestino funzioni al meglio e che il nostro fabbisogno di omega 3 venga quotidianamente soddisfatto. Nella nostra dieta, non dovrebbero mai mancare fonti vegetali di omega 3 quali come le noci e l’olio di lino.

Semi di lino in gravidanza

I semi di lino in gravidanza possono far parte dell’alimentazione purché non si esageri nella quantità. Pare agiscano bene anche sulla formazione della corteccia cerebrale del nascituro. Le proprietà dei semi lino combattono la stitichezza, problema che sovente riguarda le donne in gravidanza. Come sempre, quando si tratta di gravidanza, il consiglio da seguire è quello di attenersi alle indicazioni del ginecologo e del medico nutrizionista.

Come mangiare i semi di lino

Gli esperti del settore, nutrizionisti in testa, consigliano da sempre il modo giusto di consumare questi preziosi semi. Tritarli prima di aggiungerli a insalate, frullati di frutta, Yogurt, questo è la cosa  giusta e, assolutamente necessaria da fare. Aiutarsi con un macinino o un tritatutto per sminuzzare i semi prima di mangiarli, questo perché, assumendoli interi, il nostro organismo li espellerebbe. I semi tritati invece, apportano nutrienti preziosi facilmente assimilabili.

La giusta dose quotidiana dei Semi di Lino

Assumere ogni giorno la giusta dose alimenti che contengono omega 3, gli esperti del settore, consigliano massimo due porzioni. Osservando questa semplice regola, apporteremmo la quantità consigliata di acidi grassi essenziali. Nel caso dei semi di lino, tre cucchiaini valgono una porzione alimentare di omega 3. Il consiglio è di aggiungere alle preparazioni alimentari, dai 3 ai 6 cucchiaini al giorno di semi di lino tritati.

Depurarsi con i semi di lino

Dare una sferzata di energia a tutto l’organismo fin dal primo mattino. Lasciare a bagno, per una notte intera in un mezzo bicchiere d’acqua, un cucchiaino di semi. Al risveglio, ci si troverà una sostanza liquida, da bere a stomaco vuoto, con una mucillagine, ritenuta utile per depurare e dare una sferzata all’intestino.

Se seguite una dieta Vegana o Vegetariana, i Semi di lino sono un valido aiuto per apportare la giusta quantità di omega 3 e omega 6. Mentre per il nostro organismo, approvvigionarsi di omega 6 risulta più facile, assumere omega 3 nella giusta quantità comporta qualche difficoltà in più. I semi di lino, possono essere facilmente aggiunto a svariate preparazioni alimentari. Importante è ricordare due cose fondamentali

  • mai cuocerli o scaldarli
  • tritarli sempre

Al mattino possono essere aggiunti alla macedonia, ad un frullato, allo yogurt, nel latte o semplicemente, sopra una fetta di pane. A pranzo e a cena, non resta che lavorare di fantasia. Dalle insalate alle patate, aggiunti ad ogni tipo di formaggio, sopra una farinata di ceci e in tanti altri modi ancora.

Semi di lino rimedi bellezza

Per la salute dei capelli vi consigliamo un impacco preparato con i semi di lino. In un pentolino mettiamo a scaldare un quarto di litro di acqua aggiungendo due cucchiaini di semi di lino. Sul fuoco lento portare ad ebollizione per alcuni minuti. Spegnere il fuoco e far riposare per una notte intera. Aggiungere mezzo cucchiaino di olio di oliva, alcune gocce di olio di germe di grano e di olio di mandorle dolci. Applicare sui capelli umidi prima di fare il normale lavaggio con lo shampoo.

Come si conservano

I semi di lino si conservano riponendoli in barattoli di vetro chiusi, in luogo fresco, riparato dalla luce diretta del sole e lontano da fonti di calore. Se ne avete tritato una buona quantità, potete riporli in frigo avendo riguardo di consumarli entro le successive 24 ore.

Dove si comprano

I semi di lino possono essere comprati nei vari supermercati anche se, consigliamo di scegliere negozi Bio per evitare di acquistare prodotti con tracce di sostanze non proprio benefiche per il nostro organismo. Anche la vendita online di semi di lino è molto cresciuta, il consiglio anche in questo caso è quello di scegliere siti certificati e prodotti assolutamente Bio.

Scopri un ottimo alimento ricco di vitamine e minerali che tiene a bada il colesterolo cattivo

MioGreen

Studio dal 1996 le migliori tecniche di Crescita Personale associate ad una alimentazione produttiva per la mente ed il corpo. Esperto in meditazione ed autoipnosi, ho elaborato un metodo esclusivo per programmare l'inconscio e renderlo più produttivo per la nostra vita. La malattia nasce da un pensiero, arrivare prima che tale pensiero metta radici fa la differenza, i rimedi naturali sono la via che la saggezza dell'universo ci offre per ritrovare pace ed equilibrio.

This Post Has One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Back To Top